fbpx
Lugano-Young Boys (1-0)

Lugano-Young Boys 2-1 (1-0)

Il Lugano sfata anche il tabù Young Boys. In questi anni contro i dominatori del campionato era stato molto difficile conquistare anche solo un pareggio. Mentre oggi i bianconeri hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo conquistando con pieno merito i tre punti. 

Per quasi 90 minuti il Lugano ha avuto la meglio nei duelli e nel gioco, tanto che si è trovato in doppio vantaggio a due minuti dal termine. Poi c’è stato il solito finale-giallo. Con una rete di Ballett annullata per intervento del segnalinee e poi concesso dal VAR!

Trenta secondi dopo ancora Ballet si è presentato tutto solo davanti a Noam Baumann ma il portiere bianconero ha deviato salvando in pratica la vittoria.

Il vantaggio del Lugano nel primo tempo era stato più che meritato.  Sia prima sia dopo il punto di Holender (bel tiro rasoterra dal limite) erano stati i bianconeri a far vedere le cose  migliori.  Gli attacchi dei campioni svizzeri si erano  scontrati contro la retroguardia ticinese, ben supportata da centrocampisti e punte. Tanto che la prima parata, non difficile, di Baumann è arrivata solo al 39′ in una mischia. 

Nel secondo tempo come detto i ragazzi di Jacobacci si sono affidati al contropiede e con un colpo di testa di Holender e una deviazione di Sulmoni hanno sfiorato il raddoppio che è stato firmato all’84’ da Gerndt lanciato da Lovric e giunto tutto solo in area e che ha fatto secco  Von Ballmoos.

Una vittoria importante, magari inattesa ma meritata. La squadra ha dimostrato di esserci in barba alle assenze: oggi oltre a Guidotti, Obexer e Sabbatini è venuto a mancare all’ultimo minuto anche Maric.

Ma chi è sceso in campo ha dato tutto ad immagine dei vari Covilo, Holender, Aratore e soci che si sono superati.  Foto: TiPress.

RETI: 17′ Holender, 84′ Gerndt, 89′ Ballet.

AMMONITI: Holender, Covilo, Gerndt (poi espulso all’88’ per secondo giallo), Aratore.

SPETTATORI: 3’122

LUGANO: Baumann, Yao, Sulmoni, Daprelà, Lavanchy, Covilo, Custodio, Lovric (88′ Kecskes), Holender (69′ Lungoyi), Gerndt, Aratore (78′ Selasi). Indisponibili: Bottani, Guidotti, Maric, Obexer, Sabbatini, Rodriguez.

YOUNG BOYS: Von Ballmoos, Janko, Lustenberger, Lefort, Garcia, Spielmann, Aebischer, Martins, Fassnacht, Mambimbi, Hoarau. Indisponibili: Ngameleu, Nsame.

ARBITRO: Stefan Horisberger. Assistenti: Vital Jobin, Pascal Hirzel. Quarto arbitro: Lukas Fähndrich.

Altri articoli

Prima Squadra
1
Prima Squadra
"Vittoria della solidarietà"