fbpx
Losanna-Lugano (2-0)

Losanna-Lugano 4-1 (2-0)

 Fissata a tre giorni di distanza dalla partita di Coppa contro il Lucerna, la trasferta sul sintetico  di Losanna si è rivelata indigesta. Le motivazioni dei vodesi hanno avuto la meglio su una squadra luganese un tantino improvvisata. E’ stata una di quelle partite segnate con passaggi imprecisi e poche conclusioni in porta da parte di Sabbatini e compagni. Mentre tutti gli episodi sono stati favorevoli allo scatenato Amdouni e compagni. Viste le assenze di quattro titolari di grande spessore (Bottani, Lovric, Maric e Ziegler, oltre a Facchinetti) l’allenatore Croci-Torti ha dovuto rivoluzionare la formazione. Nella difesa a tre ha giocato inizialmente al centro Custodio con a fianco Hajrizi e Daprelà. A centrocampo sono stati schierati Sabbatini, Rüegg e Aliseda, con Lavanchy e Valenzuela sulle fasce. In attacco è stato Haile Selassie a far da spalla a Celar. Nel secondo tempo, con i vodesi in doppio vantaggio, il Lugano è passato al 4-3-3. Nel finale, sotto di tre gol, l’allenatore ha tolto Celar e Custodio probabilmente in vista della semifinale di Coppa di giovedì.

La cronaca è priva di grandi spunti al di là dei cinque gol. Le reti losannesi sono arrivate nel primo tempo. Su un calcio d’angolo battuto da Kukuruzovic rasoterra il primo a intervenire è stato Trebel con un bel sinistro al volo. Il raddoppio è arrivato a tempo scaduto quando Amdouni ha indovinato dal vertice dell’area un tiro a giro che si è impagabilmente infilato all’incrocio dei pali. Nella ripresa  i padroni di casa hanno trovato un terzo punto in contropiede dopo un corner mal battuto dai ticinesi con spunto di Ouattara. C’è voluto a un quarto d’ora dalla fine un centro al volo di Lavanchy sul quale Castella e il difensore Poundjé hanno pasticciato per permettere al Lugano di segnare il punto della bandiera. Ma allo scadere c’è stato ancora un fallo di Rüegg su Mahou con rigore trasformato da Amdouni.

RETI: 23′ Trebel, 45+1 Amdouni. 60′ Ouattara, 73′ autogol Poundjé, 90′ Amdouni (rigore).

SPETTATORI: 3’400.

AMMONITI: Alakouch, Mahou, Poundjé, Rüegg.

LUGANO: Saipi, Hajrizi, Custodio (72′ Durrer), Daprelà, Lavanchy, Rüegg, Sabbatini, H. Selassie (81′ Beélhadj). Valenzuela (57′ Yuri), Aliseda (57′ Amoura), Celar (72′ Muci). Indisponibili: Lovric e Ziegler (squalificati), Bottani, Facchinetti, Maric, Guidotti.

LOSANNA: Castella, Alakouch, Husic, Poundjé, Zohouri, Kukuruzovic, Ouattara, Trebel, Sanches, Amdouni, Coyle. Indisponibili: Diaw e Monteiro (squalificati), G rippo.

ARBITRO: Sven Wolfensberger. Assistenti: Pascal Hirzel e Christopher Chaillet. Quarto arbitro: David Huwiler. 

Altri articoli

Prima Squadra
Cornaredo sarà tutto esaurito per la semifinale
Prima Squadra
Dopopartita