E' morto Ivo Frosio grande bianconero

    E’ morto Ivo Frosio grande bianconero

    Si è spento Ivo Frosio, calciatore del FC Lugano oltre che nazionale svizzero degli anni cinquanta. Era nato nel 1930 e il prossimo 27 aprile avrebbe compiuto 89 anni.  Originario del Locarnese Frosio era balzato agli onori delle cronache calcistiche con la maglia del Grasshopper che aveva indossato tra il 1952 e il 1957. Nel ’56 con le cavallette, trascinate da Ballaman e Vukosaijlevic vinse sia il campionato sia la Coppa svizzera. Dalla stagione successiva Frosio si trasferì a Lugano dove giocò, nel suo ruolo di centrocampista 70 partite realizzando 19 reti. Era il Lugano di Schmidahauser e Larsen al quale si affacciano giovani promettenti quali Coduri, Indemini e Gottardi. Il nome di Ivo Frosio è legato anche alla nazionale rossocrociata: 13 le presenze. Il suo esordio avvenne il 20 settembre 1952 in uno Svizzera-Ungheria vinto dai magiari per 4-2. Prese parte anche ai Mondiali del 1954 che si svolsero nel nostro paese.

    Ai famigliari dell’indimenticato giocatore del FC Lugano le condoglianze della grande famiglia bianconera.

     

    Commenta l'articolo