fbpx
Young Boys-Lugano (2-1)

Young Boys-Lugano 2-2 (2-1)

Il Lugano è uscito con un punto e a testa alta dal Wankdorf. Contro i campioni svizzeri partiti come al solito a mille all’ora i bianconeri non hanno indietreggiato, hanno sofferto quanto basta e poi hanno mostrato la loro attuale caratura. Nel secondo tempo, cominciato con i campioni svizzeri in vantaggio, si è avuta la netta sensazione di una squadra ticinese in crescendo e di un YB costretto sulla difensiva. Il pareggio di Mattia Bottani, dopo bello spunto con tiro di Sabbatini non trattenuto da Von Ballmoos, è stato il giusto suggello alla reazione luganese. Una reazione che non si è mai interrotta: anche nel finale il Lugano ha cercato addirittura la vittoria con una conclusione di Lungoyi a fil di palo e un salvataggio di Camara su Gerndt.

Il primo tempo è stato scoppiettante com’era prevedibile conoscendo i padroni di casa. Che sono passati in vantaggio su cross perfetto di Sulejmani deviato in rete di testa dalla punta francese (del Rennes) Siebatcheu. Il Lugano ci ha messo poco a riprendersi e grazie ad una bella azione sull’asse Macek, Lavanchy, Bottani è nato il pareggio con fucilata di Lovric a far secco Von Ballmoos. Nella fase centrale del primo tempo i bianconeri sono sembrati prendere sempre più coraggio. Purtroppo al 36′ l’arbitro, richiamato dal VAR, (Esther Staubli) ha accordato un rigore ai campioni svizzeri per fallo di mano di Kesckes. Il nuovo svantaggio non ha demoralizzato i ragazzi di Jacobacci che prima della pausa hanno avuto un’occasionissima con Bottani, che si è liberato di due avversari e ha calciato all’incrocio dei pali, bloccato da una grande parata di Von Ballmoos.

In definitiva un pareggio più che meritato che consacra il Lugano del presidente Renzetti tra le migliori squadre di questa prima parte di stagione. Mercoledì calerà il sipario sul 2020 con la partita a Cornaredo tra Lugano e Losanna.

Foto: Freshfocus

RETI: 19′ Siebatcheu, 28′ Lovric, 36′ Siebatcheu (rigore), 70′ Bottani.

AMMONITI: Lavanchy, Kesckes, Garcia, Camara.

YOUNG BOYS: Von Ballmoos, Camara, Rieder, Zesiger, Garcia, Maceiras, Sulejmani, Aebischer, Fassnacht, Siebatcheu, Mambimbi. Indisponibili: Spielmann, Sirrt, Nsamé,  Lustenberger, Lauper.

LUGANO: Baumann, Kesckes, Maric, Facchinetti, Lavanchy, Lovric (79′ Covilo), Custodio, Macek, Guerrero (79′ Guerrero), Bottani (70′ Gerndt), Aguirre. Indisponibili: Guidotti.

ARBITRO: Adrien Jaccottet. Assistenti: J.Y.  Wicht, E. Kurnazca. Quarto arbitro: Johannes von Mandach.

Ascolta l'audio dell'articolo