fbpx
FC Lugano-Be'er Sheva, biglietti in vendita da domani

FC Lugano-Beer Sheva, biglietti in vendita da sabato 30 luglio

Sulla via che conduce ai playoff di UEFA Conference League l’FC Lugano nel terzo turno preliminare (Q3) affronterà l’Hapoel Beer Sheva (gli israeliani hanno avuto la meglio sui bielorussi della Dinamo Minsk). Come noto, l’incontro di andata è in programma giovedì 4 agosto a Cornaredo, il ritorno una settimana dopo, giovedì 11, in Israele.

CORNAREDO, 20 ANNI DOPO

Un evento a modo suo storico, per la società bianconera. Non tanto per la ribalta europea sulla quale ha già avuto modo di salire di recente (più precisamente nelle stagioni 2017/18 e 2019/20), bensì perché, dopo l’esilio di Lucerna e San Gallo, l’FC Lugano torna a misurarsi in ambito continentale in casa propria, a Cornaredo, a 20 anni dall’ultima volta (29 agosto 2002), quando venne estromesso dal Ventspils nel primo turno preliminare dell’allora Coppa UEFA (0-3 in Lettonia, successo 1-0 a Cornaredo).

IL PRECEDENTE DEL 2017

Gli israeliani dell’Hapoel Beer-Sheva sono una vecchia conoscenza dei bianconeri. Si torna con la memoria alla suddetta edizione della UEFA Europa League 2017/18: nella fase a gironi i bianconeri vennero sconfitti 2-1 in Israele, per poi imporsi 1-0 al ritorno alla Swissporarena di Lucerna.

FC LUGANO-HAPOEL BEER SHEVA

Andata: giovedì 4 agosto alle 20.00 allo stadio di Cornaredo

Ritorno: giovedì 11 agosto alle 20.00 allo stadio Yaakov Turner di Beer-Sheva

INCONTRO CASALINGO GRATUITO PER GLI ABBONATI
  • Le tessere stagionali non danno accesso alla partita. Ricordiamo però che l’FC Lugano ha deciso di offrire il primo incontro di UEFA Europa Conference a chi ha sottoscritto o rinnovato l’abbonamento per la stagione di Credit Suisse Super League 2022/23. Gli abbonati riceveranno quindi il biglietto per l’incontro di giovedì 4 agosto direttamente al loro domicilio. Chi non dovesse riceverlo entro il 2 agosto è invitato a rivolgersi all’indirizzo e-mail ticketing@fclugano.com
  • Lo stadio sarà nella configurazione europea, quindi con solo posti a sedere; il settore ospiti sarà collocato all’interno del settore Q della tribuna Monte Brè
  • Tutti gli abbonati nella curva e negli spalti sono stati riassegnati al settore M
  • Tutti gli abbonati nel settore Q sono stati riassegnati al settore P
VENDITA ONLINE E ALLO STADIO

I biglietti per la partita del 4 agosto (solo posti a sedere) sono in vendita online da sabato 30 luglio al link luga.ws/bigliettiuecl e allo sportello del segretariato allo stadio di Cornaredo sabato 30 luglio dalle 10.00 alla 14.00.

I PREZZI
  • Brè laterale (settore M): CHF 33.- adulti; CHF 28.- Studenti e AVS/AI; CHF 5.- U18
  • Brè centrale (N e P): CHF 43.- adulti; CHF 38.- Studenti e AVS/AI; CHF 5.- U18
  • Principale settori 2 e 3: CHF 80.- adulti/AVS; CHF 65.- Studenti/AI; CHF 5.- U18
  • Principale settori 1 e 4: CHF 65.- adulti/AVS; CHF 50.- Studenti/AI; CHF 5.- U18
  • Bambini fino a 5 anni: i bambini che non hanno ancora compiuto 6 anni possono entrare a titolo gratuito se non occupano un seggiolino e stanno sulle gambe di un adulto accompagnatore.
IN ISRAELE CON L’FC LUGANO

Per poter entrare in Israele è necessario un passaporto con data di scadenza successiva al 12 febbraio 2023 (oppure 6 mesi oltre la data di rientro in Svizzera). Chi fosse interessato a seguire l’FC Lugano nella trasferta di Beer Sheva viaggiando con la squadra può annunciarsi al seguente indirizzo: fclugano.com/conferenceleague/viaggi/.

Gli interessati riceveranno al più presto un’offerta per il pacchetto completo (volo charter con la squadra, 2 notti a Beer Sheva, ingresso allo stadio).

IN ISRAELE COME TIFOSI

Chi fosse interessato solo all’acquisto dei biglietti per la partita in Israele può annunciarsi al seguente indirizzo: fclugano.com/conferenceleague/bigliettitrasferte/.

INFORMAZIONI

Per informazioni e chiarimenti è attivo il sito fclugano.com/conferenceleague. È inoltre disponibile l’indirizzo e-mail europa@fclugano.com.

Altri articoli

Prima Squadra
Ma quante ne ha giocate, René Morf?
Prima Squadra
"Mi aspetto una grande reazione"