Thun bestia nera nel 2019

    Thun bestia nera nel 2019

    Il Thun si può definire la bestia nera del Lugano almeno in questo 2019. I bernesi hanno infatti inflitto  (Coppa compresa) tre delle quattro sconfitte subite dai bianconeri.

    *** Il Lugano ha interrotto alla Stockorn Arena la serie positiva di dieci risultati utili consecutivi.

    ***  Dal canto loro Tosetti e compagni sono tornati sabato alla vittoria che mancava loro da 11 giornate.

    *** E’ solo la terza volta, in quindici partite del girone di ritorno, che Junior e banda non vanno a segno. In precedenza era successo con l’YB a Cornaredo (sconfitta per 1-0 nel finale) e con lo Xamax sempre in casa (0-0).

    *** I pali colpiti da Maric e Sulmoni sono i primi legni del 2019. Gli avversari nel ritorno ne hanno colpiti 5. Nel girone di andata il bilancio si era chiuso in parità: 7-7.

    *** Quello concesso dall’arbitro Fähndrich e risultato decisivo è il secondo rigore contro Sabbatini (Freshfocus) e compagni  nel ritorno. Nessuna punizione dagli 11 metri è stata fischiata a loro favore. Nell’andata c’erano stati 4 penalty a favore e 4 contro.

    *** Il Basilea ha perso domenica a Berna l’imbattibilità nel nuovo anno.  Dal canto suo in questi mesi il GC non ha vinto nemmeno una partita. Il Sion è alla quarta sconfitta consecutiva e non vince da sei giornate.

    Di seguito le statistiche relative alla partita di sabato che confermano come i ticinesi, con il doppio dei tiri nello specchio della porta risposta agli avversari, avrebbero potuto raccogliere almeno un punto.

    *********THUN***LUGANO

    Tiri              14           13

    In porta         4             8

    Corner          4             9

    Falli             13           17

    Gialli              4            3

    Possesso     56%       44%

    Commenta l'articolo