fbpx
Sion-Lugano (1-1) 1

Sion-Lugano 3-2 (1-1)

Il Lugano ha perso nei secondi finali una partita che avrebbe anche potuto vincere. Un match rocambolesco che ha visto i bianconeri attaccare e i padroni di casa difendersi e agire in contropiede, favoriti anche dagli errori di impostazione degli avversari. In effetti mentre le reti ticinesi sono state di ottima fattura (e all’86’ c’è stata una clamorosa traversa di Lavanchy) i gol dei ragazzi di Costantin sono stati favoriti da svarioni di Baumann e compagni.

La prima parte di gara è stata di chiara marca bianconera complice anche la tattica dei vallesani molto chiusi e che hanno agito solo in contropiede. I ragazzi di Braga si sono fatti pericolosi inizialmente con Custodio (tiro alto) e Bottani (esterno della rete). Poco dopo la mezzora è arrivata la frittata. Persa una palla a centrocampo e con Daprelà fuori ruolo i padroni di casa sono ripartiti con Serey Die che ha servito Bua in area: classico gol in contropiede. Il carattere dei luganesi è uscito a questo punto, si sono buttati in avanti e nel giro di pochi minuti hanno trovato il pareggio. Pallone recuperato da Lavanchy e fornito a Bottani che ha confermato il gran momento di forma con un gol all’incrocio (Freshfocus). Da notre che al 45′ sempre il numero dieci bianconero ha messo al centro un pallone che Araz per pochissimo non ha infilato nella propria porta.

Nel secondo tempo, dopo un bel tiro al volo di Bottani, parato d’istinto da Fayulu, è arrivata la rete di Cavaré di testa su punizione battuta da Grgic. Nel finale, dopo la traversa colpita da Lavanchy che ha calciato al volo su cross di Facchinetti, è giunto il meritato pareggio del Lugano. Guidotti ha chiamato in causa Yuri sulla fascia sinistra, buon centro del terzino brasiliano e colpo di testa vincente di Hajrizi. Eravamo al 91′ e la partita sembrava finita. Poi su un pallone perso a metà campo dal giovane Phelipe il Sion ha ributtato in avanti e Berdayes è stato lesto a superare il portiere luganese mentre scoccava l’ultimo secondo di gioco.

Una vera e propria beffa per i colori bianconeri. Ora il campionato va in pausa per gli impegni delle nazionali. Braga dovrà lavorare su talune ingenuità e inserire a poco a poco i nuovi acquisti.

RETI: 33′ Bua, 37′ Bottani, 66′ Cavaré, 91′ Hajrizi, 94′ Berdayes.

AMMONITI:  Bottani, Sery Die

SPETTATORI: 3.500

LUGANO: Baumann, Hajrizi, Daprelà (72′ Lungoyi), Ziegler, Lavanchy, Sabbatini (72′ Lungoyi), Lovric (82′ Guidotti), Custodio, Facchinetti (87′ Yuri), Bottani, Abubakar (82′ Monzialo). 

SION: Fayulu,  Cavaré, Saintini, Ndoye, Cipriano, Serey Die, Tosetti (67′ Hoarau), Grgic (67′ Zuffi), Araz, Bua (78′ Berdayes), Stojikovic.

ARBITRO: Urs Schnyder. Assistenti: Marco Zürcher e  Benjamin Zürcher. Quarto arbitro: Anojen Kanagasingam.

Altri articoli

Prima Squadra
Logo FC Lugano
Prima Squadra
Numa e Bottani: sconfitta incredibile