fbpx
crus 4

“Sarà la solita sfida molto tosta”

Domenica alle 16.30, a 66 ore dalla fine della partita di Conference League col Bruges, il Lugano torna in campo a Cornaredo per affrontare i campioni svizzeri dell’YB. La squadra ha effettuato sabato mattina l’allenamento di rifinitura e in quest’occasione abbiamo rivolto alcune domande al tecnico Mattia Croci-Torti tornando per cominciare al match del Letzigrund. A un giorno e mezzo di distanza, dopo aver rivisto le immagini ed esserti confrontato con lo staff e le critiche, che valutazioni dai tra errori, episodi e occasioni?

All’altezza del compito

“Come avevo detto a caldo dopo la partita avevamo promesso alla vigilia di giocarcela fino alla fine con il Bruges e penso che abbiamo dato loro filo da torcere sino all’88esimo.  Vuol dire che per l’ennesima volta siamo stati all’altezza della situazione. Peccato che gli episodi non hanno girato totalmente dalla nostra parte e ci hanno impedito di portare a termine anche stavolta una grande rimonta. Adesso facciamo un’analisi sugli errori che commettiamo sia in fase difensiva che offensiva. ma sicuramente sono un allenatore che deve essere orgoglioso per come i ragazzi hanno tenuto il campo contro la forte squadra belga.”

Sete di rivincita

-Quali sono le condizioni psico-fisiche dei giocatori che aveva rivisto ieri per una seduta defaticante e oggi per l’unico allenamento in vista del match?
“I ragazzi hanno tanta voglia di rivincita. Sanno che comunque nelle ultime tre partite siamo sempre riusciti a fare delle ottime prestazioni pur non raccogliendo niente. Adesso, anche se incontriamo forse l’avversario più difficile, vogliamo assolutamente cercare di portare a casa dei punti importanti.”

Assente Bottani

-C’è qualche giocatore non in condizione di essere schierato?
“Mattia Bottani ha ricevuto un colpo sul muscolo sopra il ginocchio che lo terrà ai box per questa partita. Dovrebbe essere l’unico assente dei giocatori che avevano effettuato giovedì la trasferta zurighese.”

Limitare i cross

-Che partita ti aspetti contro la squadra di Wicky?

“Contro l’YB sappiamo quello che succede ogni volta. Dobbiamo prestare grande attenzione a qualsiasi palla ferma e ai traversoni dalle fasce. Hanno giocatori che fisicamente nel campionato svizzero fanno sempre la differenza, penso a Nsame, Itten e ultimamente anche a Monteiro. Quello che dobbiamo riuscire a fare non è solo difendere meglio nella nostro box ma far sì che queste palle non arrivino con troppa facilità in area”

Poche alternative

-Per la serie gli esami non finiscono mai, mercoledì avrete un’altra partita importante a Losanna per gli ottavi di Coppa svizzera. Questo impegno influenzerà le scelte della squadra che affronterà l’YB e degli eventuali cambi?
“Senza Aliserda, Valenzuela e ora anche Bottani soprattutto in fase offensiva le possibilitâ di rotazioni non sono molto elevate. Cercheremo di trovare tutte le energie possibili. Con il mio staff valuteremo l’andamento dell’allenamento di stamane e poi deciderò la formazione. Scenderanno in campo coloro che stanno meglio sotto i due punti di vista: fisico e mentale.”

Altri articoli

Prima Squadra
presentazione 4
Lugano U21
Battaglia intensa ma risultato negativo: Il FC Lugano U21 perde 3-0