fbpx
    Sabbatini: " "

    Sabbatini: “Avremmo dovuto gestire il gioco e abbassare il ritmo”

    Mister Jacobacci ha detto che per come si è messo il secondo tempo, lo Zurigo non ha rubato la vittoria. Tuttavia c’è un po’ di rammarico, perché oggi potevate segnare più di una volta…

    “È vero che non abbiamo giocato una grandissima partita, ma non mi ricordo un Lugano che abbia mai proposto un bel gioco. Forse con Tami ci sono state delle partite giocate molto bene. Al di là di un periodo in cui siamo andati sicuramente in affanno, oggi con le occasioni che abbiamo avuto c’è sicuramente dispiacere, perché erano davvero nitide”.

    Quando parli del momento di affanno, parli di un calo fisico o forse non siete stati capaci di comprendere come è tornato in campo lo Zurigo?

    “Siamo stati un po’ sorpresi, forse non siamo stati in grado di leggere nel modo migliore la partita. Se vai a vedere non siamo stati bravi a tenere palla. Volevamo subito avanzare, quando invece avremmo dovuto gestire il gioco e abbassare il ritmo, cosa che sappiamo fare e che è successa nel primo tempo. Nei primi 45 minuti gli abbiamo tolto il ritmo”.

    Ora vi attende un trittico con Basilea, Young Boys e San Gallo. Avete un po’ paura?

    “Sarà difficile come con tutte le altre squadre. Sono squadre importanti, ma noi siamo allo stesso livello. Dobbiamo giocare come sappiamo, senza perdere la nostra identità e poi essere più concreti. Basta questo, perché contro il Lucerna si è visto chiaramente. Noi che stiamo lì e aspettiamo e colpiamo appena possiamo. È questo il Lugano che devono vedere gli altri”.

    Il mister ha detto che le prime tre partite sarebbero servite per capire dove si situava il Lugano rispetto alle altre squadre e che l’obiettivo potevano essere almeno 5 punti.

    “Ne abbiamo 4, penso che siamo sulla strada buona. È un campionato strano quello che stiamo vedendo. Il risultato di Young Boys – Xamax mi ha sorpreso (6-0, n.d.r) perché i neocastellani di solito si difendono molto bene. Sarà un finale di stagione molto equilibrato, dove ogni punto farà sicuramente molto bene a chi lo raccoglie e oggi vedendo gli altri risultati ci avrebbe fatto comodo. Soprattutto ora che affronteremo la top 3 della Super League”.

    Ascolta l'audio dell'articolo