fbpx
Winterthur-Lugano

Quattro gol al Winterthur: riscatto bianconero

Alla terza di campionato il Lugano dimostra di esserci eccome. In una gara difficile sul piano psicologico e ambientale Sabbatini e compagni hanno dato dimostrazione di coesione e di buone giocate nonostante l’inserimento dei nuovi non possa ancora essere ottimale e malgrado le assenze specie in attacco non abbiano permesso a Croci-Torti grande margine di manovra. Ma il lavoro di queste settimane sta pagando e per almeno 45′ si è rivista la squadra dello scorso anno. In effetti il primo tempo del match della Schützenwiese è stato pirotecnico al di là della temperatura africana. Per il Lugano c’è stato l’abituale inizio in salita con il gol-regalo concesso questa volta da Valenzuela a Buess. Da quel momento, ed erano passati dieci minuti, c’è stata una sola squadra in campo. Trascinati da Bottani i bianconeri hanno fatto il bello e brutto. Il pareggio è arrivato su centro del pibe da sinistra e incornata di Celar. Stessa dinamica poco dopo con il numero 10 che ha pennellato per la testa di Haile-Selassie: 2-1. Alla mezz’ora slalom di Bottani che calcia a rientrare e sfiora la rete che troverà poco dopo su servizio di Mahou e bella conclusione di sinistro. Nel secondo tempo il Lugano ha principalmente controllato l’avversario che ha cercato di attaccare ma senza grande costrutto. Tant’è vero che la migliore occasione si è presentata ancora alla squadra ticinese con il solito Bottani che ha servito Belhadj il quale ha calciato al volo mandando il pallone sul palo. Allo scadere un tiro-cross del subentrato Bislimi ha incocciato il braccio di Gonsalves: rigore trasformato da Celar che è giunto a quota tre reti in altrettanti turni di campionato.

Ora la squadra è attesa dalla grande sfida europea con il Beer Sheva. Si giocherà giovedì alle 20 a Cornaredo.

RETI: 11′ Buess, 20′ Celar, 22′ Haile-Selassie, 32′ Bottani, 90′ Celar (rigore)

AMMONITI: Arigoni, Rodriguez, Gonsalves, Ballet, Diaby.

LUGANO: Saipi, Arigoni (86′ Hajdari), Mai, Ziegler, Mahou (80′ Belhadj), Sabbatini, Doumbia, Valenzuela, Bottani (86′ Durrer), Haile-Selassie (72′ Bislimi), Celar. Indisponibili: Daprelà (squalificato), Aliseda, Amoura, Babic, Hajrizi, Facchinetti, Macek (infortunati).

WINTERTHUR: Pukaj, Goncalves, Lekaj, Schmid, Diaby, Corbaz, Arnold, Ramizi, Rodriguez, Di Giusto, Buess. 

ARBITRO: Luca Cibelli. Assistenti:  Matthias Sbrissa e Bastien Lengacher. Quarto arbitro: Marian Drmic.

Altri articoli

Prima Squadra
"Mi aspetto una grande reazione"
Prima Squadra
dopo 9