Prepararsi al tour de force

    Prepararsi al tour de force

    Il week-end appena trascorso è stato l’ultimo di una certa tranquillità per giocatori e staff del FC Lugano. Lunedì pomeriggio si è infatti iniziata la preparazione in vista di un periodo intensissimo. In 23 giorni -a partire da sabato 14 settembre- la squadra disputerà ben 7 partite gran parte delle quali in trasferta.

    Si comincerà a Losanna in Coppa svizzera per proseguire, giovedì 19, a Copenaghen con l’esordio nell’edizione 2019-20 di Europa League. Domenica 22 il Lugano riceverà a Cornaredo il Lucerna per la settima di campionato. Quattro giorni dopo, giovedì 26, sarà nuovamente in viaggio per Ginevra per affrontare il Servette mentre domenica 29 toccherà allo Xamax a scendere in Ticino. Giovedì 3 ottobre secondo turno di EL con il match Lugano-Dinamo Kiev a San Gallo e domenica 6 ottobre nuovo viaggio con meta a Sion. Un vero e proprio tour de force con decine di ore passate in pullman o in aereo.

    La squadra si sta preparando fisicamente, tatticamente e mentalmente a questi incontri ravvicinati. Lunedì mancavano ancora i tre nazionali (Crnigoj, Holender e Lovric) oltre a Covilo e Guidotti infortunati. Alex Gerndt, dal canto suo, ha corso a parte. Da martedì tutte le ulteriore sedute si svolgeranno il mattino con inizio alle 10.30.

    Commenta l'articolo