fbpx
Pareggio nel finale con il Grasshopper

Pareggio nel finale con il Grasshopper

Tra Lugano e Grasshopper alla fine è uscito il “solito” pareggio e con il risultato di 1-1 che è il più frequente nelle ultime stagioni negli scontri tra le due squadre a Cornaredo. I bianconeri sono stati bravi a reagire nel secondo tempo al vantaggio delle cavallette. Lo hanno fatto con carattere e orgoglio nonostante la difesa a 11 uomini degli avversari. Per le assenze di Mai e Hajdari lo staff bianconero ha dovuto ricostruire la difesa con Hajrizi e Daprelà centrali mentre sulla sinistra è rientrato Valenzuela che a Sion era squalificato. Purtroppo dopo un quarto d’ora ha dovuto uscire anche Allan Arigoni che si è infortunato alla spalla dopo un intervento zurighese al limite dell’area non sanzionato. Al suo posto è entrato Espinoza.

Vantaggio in mischia

Il primo tempo è risultato equilibrato nel senso che le due squadre si sono annullate. Molto gioco nella zona nevralgica del terreno ma poi, quando si arrivava nei pressi delle aree, le difese hanno sempre avuto il sopravvento. L’unico episodio, che è anche quello che ha permesso al GC di passare in vantaggio, è stata una palla ferma. Su una punizione conseguente a un fallo di Valenzuela il pallone è giunto al centro dell’area in mezzo a un nugolo di giocatori, nel batti e ribatti che ne è seguito il più lesto a reagire è stato Kawabe (già autore di una doppietta all’andata) che ha insaccato.

Finale caliente

Il secondo tempo è stato a senso unico con Sabbatini e compagni proiettati in avanti alla ricerca del gol e le cavallette arroccate a difesa della propria area di rigore. Ci hanno provato Bottani, Valenzuela e poi ancora Bottani in rovesciata ma la porta zurighese sembrava stregata. C’è stato anche un episodio da VAR per contatto su Valenzuela in area, ma dalla centrale hanno detto che era tutto regolare. Il meritatissimo pareggio è giunto allo scadere. Triangolazione in area tra Aliseda e Celar con la palla tornata alla punta argentina che ha battuto Moreira. Quello contro il GC è il quarto risultato positivo consecutivo in campionato. Domenica la squadra è attesa a Winterthur.

Lugano-GC 1-1

RETI: 42′ Kawabe, 89′ Aliseda

AMMONITI:  Hajrizi, Amoura, Abrashi, Valenzuela, Schmid.

SPETTATORI: 2’841

LUGANO: Osigwe, Arigoni (18′ Espinoza), Hajrizi (75′ Babic), Daprelà, Valenzuela, Sabbatini, Doumbia, Amoura (46′ Aliseda), Bottani (75′ Belhadj), Steffen (84′ Macek), Celar. Indisponibili: Saipi, Mai, Hajdari, Mahou.

GRASSHOPPER: Moreira, Seko, Hara, Loosli, Bolla, Abrashi, Ndenge, Schmid, Kawabe, Carvalho, Dadashov. Indisponibili: Schettine, Momoh.

ARBITRO. San Fedayi. Assistenti: Jonas Erni, Leroy Hartmann. Quarto arbitro: Marijan Drmic.

Altri articoli

Prima Squadra
1
Prima Squadra
"Grande reazione nel secondo tempo"