fbpx
"Paga un'ingenuità

“Onorata la maglia anche oggi”

Dell’undici che giovedì ha battuto lo Zurigo ben sette giocatori (Lavanchy, Lovric, Bottani, Celar, Saipi, Hajrizi e Valenzuela) ai quali vanno aggiunti gli infortunati Daprelà e Maric non sono scesi inizialmente in campo a Basilea. Nel corso del match solo Celar e Valenzuela sono poi subentrati, per il resto hanno giocato elementi poco schierati e addirittura nel finale tre giocatori della U21. Nonostante questi cambiamenti il Lugano ha retto bene il confronto con il Basilea ed è stato sconfitto di misura. A fine gara il tecnico Mattia Croci-Torti ha così commentato la prestazione dei suoi. “Penso che dopo un sbandamento di una decina di minuti dovuto alla tante gente nuova in campo e alla mancanza di dinamiche collettive, abbiamo cominciato ad avere coraggio e dimostrato un buon gioco. Sicuramente non meritavamo di perdere la partita. Ma quello che contava maggiormente per noi oggi era per l’ennesima volta di onorare questa maglia e l’abbiamo fatto. Siamo venuti a Basilea senza paura, non ci siamo nascosti e ce la siamo giocata sino all’ultimo minuto. Era quello che volevamo fare oggi come per tutta la stagione. Dunque c’è un po’ di rammarico ma passerà.”

Dalla prestazione odierna di tanti elementi che non erano quasi mai partiti titolari abbiamo ricavato buone impressioni. Si è vista l’evoluzione di Amoura sulla fascia destra, un Belhadj che pian piano sta diventando un giocatore importante e Rüegg che ha preso una certa stabilità in squadra. Qualcosina in prospettiva quindi esiste già per quanto riguarda la prossima stagione. Ma, ripeto, oggi pensavamo solo a n on far fare troppa festa  al Basilea e ci siamo quasi riusciti. Peccato non aver portato a casa almeno un punto”.

Altri articoli

Prima Squadra
Basilea-Lugano (1-1)
Basilea-Lugano 2-1 (1-1)
Prima Squadra
St. Jakob sempre ostico per i bianconeri