fbpx
Nessun episodio di razzismo ieri sera a Cornaredo

Nessun episodio di razzismo ieri sera a Cornaredo

Un’approfondita analisi delle immagini televisive e una raccolta di informazioni tramite gli addetti ai lavori ha potuto appurare che, per quanto a nostra conoscenza, non vi sia stato alcun episodio di razzismo a Cornaredo ieri sera in occasione della partita contro il San Gallo. Alcuni video circolati nell’immediato dopo partita lasciavano pensare a degli ululati rivolti verso il portiere dei biancoverdi Zigi, da qui le immediate scuse della nostra società. In realtà, si è potuto constatare che si trattasse di un coro di incitamento al portiere stesso da parte di una dozzina di tifosi del San Gallo che, malgrado il divieto, sono riusciti a procurarsi online dei biglietti per la partita. I tifosi bianconeri presenti in tribuna Monte Brè hanno poi ripreso lo stesso coro “zigi-zigi-zigi-zigi” come semplice sfottò verso il San Gallo. 

L’FC Lugano (che per altro per fortuna non ha mai osservato episodi di razzismo nel recente passato) approfitta comunque dell’occasione per sottolineare che non c’è posto per il razzismo nella vita di tutti i giorni e nemmeno allo stadio.

Il club è ora profondamente dispiaciuto nei confronti dei propri tifosi che si sono sentiti additati ingiustamente. Le scuse in questo caso sono altrettanto doverose. La società ringrazia inoltre i suoi tifosi per il comportamento che stanno tenendo in queste settimane allo stadio per impedire la diffusione del Covid-19. 

Precauzioni ulteriori saranno immediatamente prese per evitare che tifosi della squadra ospite possano procurarsi dei biglietti tramite internet.

Altri articoli

Prima Squadra
Lavanchy si ripete contro il San Gallo
Prima Squadra
Migliorano le condizioni del presidente Renzetti