fbpx
Lugano-Lucerna 5

Lugano torna alla vittoria casalinga

“Dimenticare la stanchezza” aveva chiesto Mattia Croci-Torti prima della partita. E i giocatori l’hanno fatto. Interpretando la gara con grande volontà e disciplina tattica, sempre alla ricerca della vittoria che a Cornaredo mancava da qualche tempo. Un’attitudine che è stata premiata dal gol di Belhadj e da tre importantissimi punti.

Senza Hajrizi

L’assenza di Hajrizi, uscito malconcio dalla trasferta norvegese, ha costretto Croci-Torti a modificare per l’ennesima volta la formazione. Ci si è schierati inizialmente a tre con Arigoni-Mai e Hajdari. Con Cimignani e Mahou sulle fasce e per il resto i giocatori che avevano giostrato contro il Bodø con Vladi al cento dell’attacco al posto di Celar.

Gol annullato

Il primo tempo ha visto le squadre confrontarsi pur se con una certa prudenza, specie da parte del Lucerna. Ci sono state alcune avvisaglie come un tiro di Bislimi alto e uno di Meyer sul fronte opposto deviato da Saipi in angolo.  Alla mezzora Belhadj di testa ha mandato a lato, in seguito è toccato a Cimignani non inquadrare la porta da favorevole posizione. Il Lugano è passato in vantaggio su azione di calcio d’angolo a 5′ dalla pausa ma il gol è stato annullato perché Arigoni pur involontariamente aveva colpito la palla col braccio.

Belhadj match winner

La maggior determinazione del Lugano nel volere i tre punti si è vista sin dall’inizio del secondo tempo. La squadra ha vieppiù schiacciato gli avversari nella loro metà campo. Il gol della vittoria è arrivato  al 51′ quando Cimignani dopo la solita galoppata sulla fascia destra ha messo un bel pallone a centro area: Belhadj ha anticipato tutti di testa insaccando a fil di palo. La reazione degli uomini di Frick è stata contenuta abbastanza bene, il Lugano avrebbe addirittura potuto raddoppiare su un cross basso di Steffen sul quale Celar non è arrivato in tempo o su un paio di ripartenze nelle quali è stata presa la decisione sbagliata. Sul conto del Lucerna -che negli ultimi minuti si è gettato all’arrembaggio-   un gran tiro di Klidje, miracolosamente deviato in angolo da Saipi, mentre negli ultimi scampoli dei match Hajdari ha salvato sulla linea una conclusione di Dorn a portiere battuto.

Mercoledì il Basilea

La bella vittoria ottenuta contro i lucernesi lancia al meglio il trittico di Cornaredo. Mercoledì alle 20.30 arriverà il Basilea (recupero della quinta giornata) mentre domenica alle 14.15 sarà di scena il Winterthur.

Lugano-Lucerna 1-0 (0-0)

RETE: 51′ Belhadj.

SPETTATORI: 2’905

AMMONITI: Mahou, Sabbatini, Frydek, Celar.

LUGANO: Saipi, Cimignani, Arigoni, Mai, Hajdari, Mahou (72′ Espinoza), Belhadj (81′ Durrer), Sabbatini, Bislimi (66′ Macek), Steffen (81′ Babic), Vladi (66′ Celar). Indisponibili: Aliseda, Bottani, Grgic, Hajrizi, Marques, Valenzuela, Osigwe.

LUCERNA: Lorenz, Ottiger, Jaquez, Simani, Dorn, Frydek, Jashari, Meyer, Beloko, Abubakar, Chader.

ARBITRO: Stefan Horisberger. Assistenti: Claudio Lustenberger e Roman Matter. Quarto ufficiale: Sanli Hüsseyin

Altri articoli

Prima Squadra
presentazione 6
Prima Squadra
"Abbiamo battuto anche la stanchezza"