fbpx
Lugano secondo torna al comando, Femminile sconfitta

Lugano secondo torna al comando, Femminile sconfitta

 
 

 

 

Superando il Gossau e approfittando del pareggio tra Paradiso e Wettswil, la seconda squadra bianconera ha ripreso il comando del campionato di Prima Lega in coabitazione con i cugini. In terra sangallese il Lugano ha giocato uno dei migliori primi tempi della stagione dominando il gioco sotto ogni aspetto Numerose sono state le occasioni da rete create con ottime combinazioni in velocità sia sulla fascia destra che sinistra. Senza rischiare praticamente nulla i bianconeri sono andati alla pausa sul 2:0, risultato molto stretto per quanto visto in campo. Nel secondo tempo il Gossau ha cambiato modo di giocare mostrando una buona reazione e trovando il 2:1. Il Lugano ha avuto il demerito di non approfittare di un Gossau parecchio sbilanciato in avanti ed ha fallito diverse facili occasioni per allungare final punto del 3:1 di Pizzagalli nel recupero. L’ultima azione della partita ha regalato il 3:2 al Gossau.

Le tre reti

Primo gol di Spinelli perfettamente imbeccato da Maccoppi che scatta sul filo del fuorigioco e con un’etimo controllo si trova a tu per tu con il portiere e non sbaglia
Secondo gol di Stöber (TiPress) che ribadisce in rete un cross a centro area di Srdic dopo una bellissima azione corale sulla fascia destra
Il terzo gol è di Pizzagalli che finalizza il più classico dei contropiede a fine gara con un tap-in dopo tiro di Angstamann respinto dal portiere

Moresi: reazione importante

Le dichiarazioni di Ludo Moresi al termine della partita “A Gossau era importante cancellare la brutta prestazione di Uzwil e riprendere il nostro abituale livello di prestazione. Devo dire senza riserve che siamo stati molto bravi e determinati sfoderando un primo tempo di grande livello in cui ci è mancato solo quel pizzico di mestiere sotto porta in diverse occasioni. Ora vogliamo affrontare le ultime tre importantissime gare con la massima concentrazione e spirito agonistico”

Femminile battuta 5-1 a Thun

Per il campionato di LNB femminile il Lugano è stato sconfitto sabato  in trasferta dal Thun Berner Oberland per 5-1. La giovane squadra ticinesi è partita senza timori e nei primi 20’ è riomasta al comando del gioco manovrando bene pur  senza crearsi grosse occasioni gol. Come ormai accade dalla prima giornata, alla prima disattenzione è arrivato l’1-0 con autorete su cross che poteva essere gestito meglio da portiere e difesa. Al 22’ raddoppio del Thun su cross da punizione dalla tre quarti. Al 24’ corner da sinistra, difesa ferma e gol del 3-0. Lugano finalmente reagisce ed accorcia al 28’ con Diana la Marca (censi è ben disimpegnata nel ruolo di esterno alto) con un bel tiro da fuori area su pressione alta corale. Nel secondo tempo le ticinesi tengono bene il campo ed impensierisco a più riprese la difesa avversaria ma senza riuscire a concludere nello specchio della porta. Al 76’ il Thun si porta sul 4-1 con un chiaro gol di mano su cross che viene convalidato tra lo stupore di tutti. Nel finale bella azione e conclusione da fuori area che sancisce il definitivo 5-1

“Punite al primo errore”

Queste le dichiarazioni post partita del tecnico bianconero Paolillo: “A livello di impegno ed intensità abbiamo retto l’urto di una squadra sicuramente al di sopra della categoria, le abbiamo messe in difficoltà giocando un buon calcio e questo deve essere lo spirito per affrontare tutte le partite. Per l’ennesima volta, al primo pallone che arriva nella nostra area subiamo gol e stavolta ce lo siamo pure fatti da soli. Tre calci da fermo si sono trasformati in altrettanti gol nel giro di soli 5’: reti che considero evitabilissime. Questa dinamica non deve più accadere e fa parte del percorso di crescita che vogliamo. Gli errori ci stanno ma la reazione non deve mai mancare.”

ACADEMY BIANCONERA

San Gallo – Lugano FE13   2-4

San Gallo – Lugano FE14 1-4

TEAM TICINO

N/Xamax – TT U15 2-2

TT U18 – Lucerna 1-2

TT U16 èlite – Lucerna 1-4

Altri articoli

Prima Squadra
1
Prima Squadra
Mahou squalificato per domenica