fbpx
    Lugano-Lucerna (0-0)

    Lugano-Lucerna 2-0 (0-0)

    Il Lugano si è aggiudicato con merito una partita molto combattuta contro un Lucerna che ha cercato di vincerla ma poi, alla distanza, si è dovuto arrendere al coraggio e alla maggior voglia di imporsi dei bianconeri. Jacobacci ha impostato bene la gara a scacchi con Celestini. Nella prima parte della gara i bianconeri, schierati a cinque in difesa, hanno badato soprattutto a controllare le iniziative ospiti. Poi nel secondo tempo hanno preso il controllo delle operazioni complice fors’anche un calo fisico degli avversari. Così negli ultimi dieci minuti Maric e soci hanno assestato i colpi del ko aggiudicandosi tre punti meritati e importanti.

    Passiamo alla cronaca: il primo tempo, disturbato a partire dalla mezzora dal temporale, è risultato decisamente equilibrato. Il Lucerna ha avuto maggior possesso palla ma è raramente riuscito a impensierire la retroguardia luganese. Anche Gerndt (TiPress) e compagni non sono riusciti a crearsi grosse occasioni.  Ci sono state solo un paio di deviazioni di Janga, messe in calcio d’angolo. Baumann dal canto suo è stato bravo nelle due occasioni in cui ha dovuto intervenire su  Voca e Schürpf.

    Nella ripresa i padroni di casa sono apparsi più decisi a inserirsi nella metà campo avversaria specie con il generoso Janga.  Già prima dell’ora di gioco ci sono state due avvisaglie con Lovric e Gerndt le cui conclusioni sono state deviate in angolo. Al 75′ è toccato a Bottani, appena subentrato a Gerndt, lasciar partire un tiro cross deviato in extremis da Müller. Era il preludio alla rete del vantaggio. Su corner battuto da Lovric il difensore ungherese Kecskes (tra i migliori in campo) ha colpito bene di testa sul secondo palo e ha insaccato. Il raddoppio è arrivato a 2′ dal termine su punizione da 20 metri in posizione centrale battuta da Sandy Lovric che, complice una deviazione, ha beffato il portiere lucernese.

    RETI: 80′ Kecskes, 88′ Lovric.

    AMMONITI: Siedler, Bürchi, Bottani, Schürpf, Lovric, Knezevic.

    LUGANO: Baumann, Kecskes, Maric, Daprelà, Lavanchy, Custodio, Covilo (52′ Selasi), Lovric (90′ Guidotti) , Yao, Gerndt (74′ Bottani), Janga. Indisponibili: Sabbatini (squalificato), Rodriguez.

    LUCERNA: Müller, Knezevic, Lucas, Emini, Bürch, Schultz, Schürpf, Matos, Voca,  Margiotta, Ndiaye.

    ARBITRO: Sandro Schärer. Assistenti: Vital Jobin e Didier Dubrit. Quarto arbitro: Luca Piccolo.

    Ascolta l'audio dell'articolo