Lugano-Heidenheim

    Lugano-Heidenheim 2-4 (2-3)

    Il Lugano è uscito sconfitto anche dalla terza amichevole giocata in Spagna. Nonostante un primo tempo gagliardo i bianconeri hanno subito la forza offensiva dell’Heidenheim. All’ultimo momento Jacobacci ha dovuto fare a meno anche di Junior e Maric e ha mandato in campo una formazione inedita, nella ripresa anche Yao è uscito per infortunio. Si è fatta sentire anche la stanchezza che ha inciso su molte giocate. La gara è cominciata in salita per Sabbatini e compagni. Al 5′ Obexer ha commesso la stessa ingenuità di Europa League a Malmoe procurando un calcio di rigore evitabile e trasformato dai tedeschi che  dieci minuti dopo hanno raddoppiato. Il Lugano ha poi avuto il suo miglior momento andando in rete con Holender lanciato da Lavanchy e con Bottani su bel cross di Yao. Ci sono state altre occasioni ma è toccato alla squadra germanica passare prima della pausa con Mohr libero a centro area. Da notare il fallo da rigore commesso da due difensori ai danni di Bottani non sanzionato dall’arbitro. Nella ripresa molti elementi sono cambiati nelle due formazioni. L’Heidenheim ha messo a segno il quarto punto con il giovane Satrck dopo una bella triangolazione.

    L’inteso campo di allenamento termina con questo match.  Mercoledì mattina la squadra partir’â alla volta della Malpensa.

    RETI: 5′ Schnatterer (rigore), 13′ Leipertz, 18′ Holender, 21′ Bottani, 27′ Mohr, 61′ Stark.

    LUGANO (primo tempo): Baumann, Yao, Sulmoni, Kecskes, Obexer, Sabbatini, Covilo, Custodio, Lavanchy, Holender, Bottani. Indisponibili: Aratore, Daprelà, Gerndt, Maric, Junior, De Queiroz.

    LUGANO (secondo tempo): Da Costa, Jovanovic, Kecskes, Sulmoni, Obexer, Lovric, Selasi, Guidotti, Lavanchy, Sasere, Gouano.

    HEIDENHEIM: Eicher, Hüsing, Manila, Schnatterer, Leipertz, Föhrenbach, Mohr, Otto, Keschbaumer, Strauss, Dorsch. 

    ARBITRO: Rafael Sanchez Lopez (Spagna)