fbpx
Lugano ancora bestia nera del Servette?

Lugano ancora bestia nera del Servette?

Dopo due settimane, dedicate alla Coppa svizzera e agli impegni delle varie nazionali, torna il campionato CS Super League. Domenica, con la nona giornata, si esaurisce la prima parte del girone di andata. A Cornaredo alle 16.30 arriva il Servette.

In testa alla classifica

I ginevrini hanno avuto la miglior partenza di campionato degli ultimi anni. Sono infatti al comando, appaiati, all’YB con 17 punti frutto di 5 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta rimediata proprio contro i bernesi alla terza giornata. Il Lugano per contro occupa l’ottavo posto con 9 punti (come il Basilea). I bianconeri hanno vinto tre partite e perse cinque.

Difesa più registrata

Rispetto al recente passato il Servette ha registrato l’assetto difensivo e infatti ha subito solo 7 reti. Meglio ha fatto unicamente l’YB (4). Ciononostante Stevanovic e co. non rinunciano ad attaccare. Nei primi otto turni hanno battuto 44 calci d’angolo. Solo Sion (47) e San Gallo (50) hanno avuto un maggior numero di corner a favore. Il Lugano non è lontano con 41 tiri dalla bandierina.

Mercato

Pur avendo ceduto un elemento di valore come Imeri (passato all’YB) la squadra allenata da Alain Geiger si è mossa bene sul mercato ingaggiando l’attaccante francese Enzo Crivelli proveniente da una squadra turca, il giovane centrocampista senegalese Diba e lo svizzero-angolano Kutesa che ha giocato in Belgio e Francia.

Bilancio positivo

Nella scorsa stagione il Servette, assieme al Lucerna, sono state le uniche squadre a non aver mai battuto il Lugano. Si sono registrate tre vittorie di Sabbatini e compagni e un pareggio. Da quando i granata sono tornati in Super League (2019) il bilancio parla di 12 sfide con 5 vittorie bianconere, 6 pareggi e un solo successo avversario. 

Cornaredo tabù

Quest’anno in casa i ragazzi di Croci-Torti hanno subito tre sconfitte in altrettante partite disputate. In passato era successo solo nella stagione 2019-20 di dover attendere l’ottavo impegno casalingo per ottenere i primi tre punti: fu il 1 dicembre 2019 proprio contro il Servette (gol di Junior). In precedenza c’erano stati tre pareggi e quattro battute d’arresto.

Terzo attacco di SL

L’attacco luganese non è mai stato così prolifico. Ben 14 i gol segnati nelle prime otto giornate. Che mettono il Lugano al terzo posto. Nel primo anno in Super League le reti furono solo 6.

Celar a segno tre volte

Il giocatore in attività che ha realizzato il maggior numero di gol contro il Servette (3) è Zan Celar  (TiPress). Ignacio Aliseda. che quest’anno in campionato non è ancora andato a segno, ha segnato contro i ginevrini una delle due reti della scorsa stagione. L’altra contro il Losanna.

1-1 risultato ricorrente

Guardando alle ultime 12 sfide tra le due squadre il risultato più ricorrente è il pareggio (6 volte). In quattro occasioni le partite sono terminate sull’1-1.

 

Altri articoli

Lugano IIFemminile
Lugano 2 sempre in testa sconfitta la Femminile
Prima Squadra
Coppa: Lugano-Winthi il 9 novembre