fbpx
    Lucerna-Lugano (0-2)

    Lucerna-Lugano 3-3 (0-2)

    In vantaggio per 3-0 a all’inizio del secondo tempo il Lugano si è fatto riprendere da un Lucerna non irresistibile anche se forte sul piano fisico. La squadra di Jacobacci ha disputato un grande primo tempo e avrebbe avuto i mezzi per controllare l’avversario specie dopo che Holender, a inizio ripresa, aveva battuto per la terza volta il portiere locale. Purtroppo qualche sbavatura difensiva (Yao era subentrato a Kesckes ammonito nei primi 45′) ha permesso ai lucernesi di rientrare con il solito Schürpf molto bravo nel gioco aereo. L’arbitro Jaccottet ha poi concesso un rigore per fallo in mischia (il VAR non ha eccepito) e così i Celestini-boys hanno potuto portare avanti la rimonta. Da  notare che al 93′ Lavanchy ha colpito il palo. Veramente peccato perché i tre punti erano veramente alla portata della squadra oggi.

    Il Lugano ha disputato un grande primo tempo che avrebbe potuto concludersi anche con quattro reti all’attivo. Infatti oltre ai gol di Lavanchy (lanciato da Sabbatini ha evitato anche il portiere) e di Lovric (dopo una respinta di Müller su conclusione di Lovric) i bianconeri avrebbero potuto passare altre due volte. All’8 l’arbitro Jaccottet ha fischiato un calcio di rigore per fallo di Burki su Janga in piena area. Nessuna protesta da parte lucernese ma mentre Maric si apprestava a battere, l’arbitro è stato richiamato dal VAR e ha mutato la decisione concedendo una punizione al Lucerna. Sul 2-0 poi Holender entrato in area da solo non è riuscito a superare Müller. (foto Freshfocus)

    RETI: 15′ Lavanchy, 23′ Lovric, 47′ Holender, 62′ Schürpf, 67′ Margiotta (rigore), 77′ Schürpf

    AMMONITI: Kecskes, Sabbatini

    LUGANO: Baumann, Kecskes, Maric, Daprelà, Lavanchy, Sabbatini, Selasi, Lovric, Jefferson, Holender, Janga. Indisponibili: Bottani, Custodio, Macek.

    LUCERNA: Müller, Alves, Schülz, Kakabadze, Burki, Grether, Emini, Matos, Voca, Margiotta, Eleke.

    ARBITRO: Adrien Jaccottet.

    Ascolta l'audio dell'articolo