fbpx
L’FC Lugano Femminile ci ha preso gusto. Vittoria 1-4 in Coppa Svizzera

L’FC Lugano Femminile ci ha preso gusto. Vittoria 1-4 in Coppa Svizzera

A una settimana esatta dalla prima storica vittoria in campionato l’FC Lugano Femminile è tornata in campo per gli ottavi di finale di Coppa Svizzera allo stadio municipale di Yverdon, ed è tornata in Canton Ticino con un’altra perentoria affermazione. L’FC Yverdon, formazione della Lega Nazionale B femminile è stata ad ogni modo un’avversaria ostica per l’undici bianconero di mister Andrea Antonelli.

Nel primo tempo sono proprio le padrone di casa ad andare in rete poco dopo la mezz’ora (32’) con Mélanie De Brito che raccoglie da calcio d’angolo, controlla il pallone appena fuori l’area piccola e batte Ubaldi. La rete dell’Yverdon dà però anche la sveglia a Sara Tonelli e compagne, che fino a quel momento avevano giocato un po’ sotto ritmo. Prima del riposo Lugano ha già due occasioni per pareggiare. Il portiere Jaquier dice però di no a Cristina Carp, poi in una delle azioni successive, Natalia Pinkney mette fuori da buona posizione.

Mister Antonelli capisce che è il momento di cambiare qualcosa e nella ripresa passa dal 5-3-2 a un più offensivo e quadrato 4-4-2. I risultati si vedono subito. Al 46’ Carp mette a segno il gol del pareggio, seguita cinque minuti più tardi da Joanna Seca. Le bianconere continuano a spingere e Mathilda Andreoli entrata dall’inizio della ripresa sulla Pinkney viene atterrata in area. L’arbitro non ha dubbi, è rigore. Dagli undici metri si presenta naturalmente la Carp, è l’1-3 e siamo soltanto al 55’. Cristina si toglierà poi anche la soddisfazione della tripletta personale con un tiro all’incrocio dei pali all’84’ per il definitivo 1-4. Lascerà il campo nel recupero per il giusto tributo e dare qualche minuto Serena Ciocca. Lugano può festeggiare così la Pasqua con due vittorie in poco più di una settimana.

Ascolta l'audio dell'articolo