fbpx
Il FC Lugano aggiorna i tifosi 1

Il FC Lugano aggiorna i tifosi

Il FC Lugano si rivolge ai suoi tifosi in questo momento drammatico per l’intera società. E lo fa attraverso il direttore generale Michele Campana (TiPress) che premette che “siamo tutti consapevoli che attualmente il calcio passa in secondo piano perché c’è un’importante battaglia da vincere ed è quella contro il virus”

E’ comunque doveroso tenere informati i sostenitori su quanto accade all’interno del Club.  Campana spiega che “in questo momento ci preoccupa molto la situazione finanziaria e anche quella economica. Vengono a mancare le entrate delle partite e gli sponsor così come i diritti televisivi sono in pericolo”.

“Per questo motivo il FC Lugano sta cercando di capire se si riuscirà a giocare le 13 partite che mancano per terminare il campionato di Super League. Fin quando esisterà una possibilità, fatta salva evidentemente la salute di atleti e spettatori, non desisteremo.”

“La prima misura concreta (che è anche la più immediata e importante) per far fronte alla situazione è l’inoltro della richiesta di indennità per lavoro ridotto, come previsto dalla Legge federale contro la disoccupazione. Siamo estremamente contenti nel costatare che l’intera squadra, lo staff e l’amministrazione abbiano aderito alla proposta: tutti rinunciano a qualcosa per il bene comune. Questo ha confermato che siamo una vera squadra sia dentro sia fuori dal campo e mi lascia ben sperare per il futuro”.

“La prossima misura che attueremo sarà la ricerca di un prestito finanziario. Abbiamo saputo che la Confederazione intende aprire questa possibilità anche allo Sport e faremo una richiesta non appena possibile”.

“Se la situazione attuale dovesse protrarsi a lungo il futuro del Club  potrebbe essere in pericolo. Abbiamo bisogno della massima comprensione da parte di abbonati e sponsor, possiamo garantire che faremo di tutto per assicurare un futuro alla società. In 112 anni di storia il FC Lugano ne ha viste tante e sono certo che con l’impegno di tutti supererà anche questo momento difficile.”

 

 

 

Ascolta l'audio dell'articolo