fbpx
Il Consiglio comunale approva definitivamente il Polo Sportivo e degli Eventi!

Il Consiglio comunale approva definitivamente il Polo Sportivo e degli Eventi!

Il Consiglio comunale della Città di Lugano ha approvato lunedì sera alle ore 22:40 a larga maggioranza (49 voti favorevoli, 1 astenuto e 5 contrari) il Messaggio Municipale relativo al contratto per il Polo Sportivo e degli Eventi con l’investitore privato HRS Real Estate SA, e poco dopo anche quello per la realizzazione del Centro Sportivo al Maglio di Canobbio.

Oltre ai consiglieri comunali e ai membri delle commissioni, che ringraziamo per la grande serietà con cui hanno analizzato il progetto e costruito un consenso, va elogiato il Municipio in toto ed in particolar modo il sindaco Marco Borradori ed i due municipali a capo dei dicasteri più coinvolti, ovvero Roberto Badaracco (Dicastero Cultura, sport ed eventi) e Cristina Zanini Barzaghi (Dicastero Immobili); i tre hanno portato avanti e difeso il progetto con lungimiranza, abnegazione e grande determinazione.

Questo voto è essenziale per la licenza dell’FC Lugano per la prossima stagione (richiesta il 2 marzo 2021) e per il futuro economico della società stessa. L’FC Lugano si rallegra anche per le numerose società sportive che godranno del Palazzetto dello sport e del Centro Sportivo al Maglio, per un totale circa 3’000 sportivi. Negli scorsi giorni infatti, ben 17 società sportive (tra cui la nostra società) avevano fatto sentire la propria voce mediante una lettera inviata a municipali e consiglieri comunali, sottolineando che lo sport luganese si meriti una nuova casa, che non si meriti più rinvii indefiniti e che quanto si va a costruire non è nient’altro che l’infrastruttura sportiva minima di cui godono i giovani e meno giovani sportivi e appassionati di qualsiasi altra regione svizzera.

Il Legislativo luganese ha anche dato via libera (con 52 voti favorevoli, nessun contrario e 4 astenuti) al Parco dello Sport che sorgerà in zona Maglio nel Comune di Canobbio. Si tratta di un’opera fondamentale che affianca il PSE permettendo alla cinquantina di squadre che giocano attualmente a Cornaredo di trovare spazio dal prossimo anno nei tre nuovi terreni da gioco (più quello già esistente) che verranno realizzati al Maglio. Ma oltre alla parte sportiva saranno creati un parco naturale di 34 mila metri quadrati, percorsi pedonali e ciclabili, passeggiate e un parco giochi per complessivi 9’400 metri quadrati. Una vera oasi verde alle porte della città che si raccorderà in modo ecologico al PSE di Cornaredo.

L’iter politico si è dunque concluso positivamente, ma una nuova battaglia è alle porte. L’MPS ha infatti annunciato che cercherà di raccogliere le firme (3’000 entro 60 giorni) per portare i cittadini di Lugano a votare sul Polo Sportivo e degli Eventi. Si tratta di un’azione legittima e democratica, ma estremamente pericolosa per il futuro delle società sportive del luganese. Allo stesso tempo si corre il rischio di cancellare con un semplice colpo di mano il lavoro decennale di molte persone e, soprattutto, gli oltre 15 milioni di franchi già spesi per la progettazione fino ad oggi.

Inutile ribadire quanto voi, stimati tifosi ed appassionati, possiate fare la differenza veicolando quanto di positivo questo Polo Sportivo e degli Eventi porterà alla città di Lugano, al luganese, al Ticino tutto. Nei prossimi mesi ci giochiamo la nostra esistenza, e tutti noi possiamo contribuire a sensibilizzare i cittadini di Lugano, i parenti, gli amici, in assoluta tranquillità e nel pieno rispetto delle parti. Forza (città di) Lugano!

Altri articoli

Prima Squadra
San Gallo-Lugano
Prima Squadra
"Il destino ha voluto così"