fbpx
Espugnata Thun: l’andata dello spareggio sorride al Lugano

Espugnata Thun: l’andata dello spareggio sorride al Lugano

Mai trasferta è stata più dolce quest’anno. Le ragazze dell’FC Lugano Femminile hanno vinto il “primo tempo” dello spareggio per l’ultimo posto disponibile nell’AXA Women’s Super League 2021-2022. Sugli scudi Matilda Andreoli e Joanna Seca, che hanno firmato i due gol che permettono alle bianconere di partire con un piccolo vantaggio in vista della gara di ritorno. Ora sarà indispensabile confermarsi nella sfida di domenica 6 giugno a Cornaredo. Si giocherà alle ore 12.00 e le ragazze di Antonelli avranno bisogno del sostegno di tutti i tifosi. In virtù delle misure anticovid sarà consentito accedere allo stadio, gratuitamente, a 300 persone.

La gara di mercoledì si è disputata sotto una leggera e insistente pioggia, mister Andrea Antonelli schiera la formazione titolare per affrontare le rossonere che hanno chiuso al quarto posto la Lega Nazionale B, ma dimostreranno per i 90 e oltre minuti di avere i mezzi anche per il passaggio di categoria. L’attaccante Michel del Thun viene guardata a vista dalla linea difensiva bianconera. Martinoli e Carp hanno nei primi minuti due nitide occasioni per il vantaggio mentre Palmiero fa buona guardia su Kipf. Per le sottocenerine è stata Stella Suter (molto positiva la prova della 2002) a suonare la carica, mentre Carp tenta la via della rete da calcio piazzato. Le due squadre sono andate al riposo sullo 0-0.

La ripresa è iniziata con un Lugano molto più propositivo. Al 51’ Matilda Andreoli si è liberata tra le maglie della difesa del Thun, firmando il vantaggio. Le ospiti hanno avuto la possibilità di pareggiare immediatamente ma il tentativo da dentro l’area è stato deviato in angolo da Cecotti. Il raddoppio è arrivato con Seca, subentrata nella ripresa al posto dell’acciaccata Viganò. La portoghese ha calciato un fendente velenoso da fuori area. La palla è passata tra le gambe di un paio di giocatrici, subendo una leggera deviazione e entrando imparabilmente in porta per il 2-0. Il Frauenteam Thun Berner Oberland ha provato la reazione mentre Lugano si è difeso con ordine creando anche qualche palla pericolosa. Il Thun ha accorciato le distanze quando mancava una manciata di minuti alla fine del match con Michel. La partita è quindi terminata 2-1.

Le bianconere dovranno ora concentrarsi sulla gara di domenica forti del vantaggio e delle due reti segnate in trasferta. La squadra di Antonelli ha tre risultati utili per restare in AXA Women’s Super League: vittoria, pareggio ed eventualmente anche la sconfitta per 0-1.

Ascolta l'audio dell'articolo