fbpx
Serata che entrerà nella storia

Echi della notte magica di Cornaredo

La finale di Coppa svizzera in programma domenica 15 maggio al Wankorf di Berna vedrà quindi di fronte Lugano e San Gallo. In quest’ordine perché dal sorteggio della ASF è risultato che quella bianconera sarà la squadra ospitante. L’eco della emozionante serata di Cornaredo è ancora ben presente nelle migliaia di persone che hanno assistito in diretta all’evento o l’hanno seguito sui teleschermi.

Il giorno dopo i mass media riflettono la soddisfazione, le emozioni e l’entusiasmo popolari. “Una notte magica: la finale è realtà” titola in prima pagina  il Corriere del Ticino che nella parte sportiva aggiunge “Emozioni da impazzire, Lugano cosa hai fatto!.” La Regione parla di “Zan Celar implacabile” e di “Lugano di corsa verso la Coppa”. “Lugano che  cuore: è in finale” è il titolo del portale Tio. Un altro sito, LiberaTV, scrive che “Essere ticinesi oggi è ancora più bello”. Il titolo del pezzo è: “Siamo tutti Mattia Croci-Torti”. Per Calcio.com “è stata scritta una nuova pagina di storia”.  L’Eco dello sport afferma che in questa vittoria c’è anche un po’ dell’operato dell’ex presidente Renzetti.  Secondo il Blick  “il Lugano ha giocato sorprendentemente una partita di attacco mentre il Lucerna si è affidato ai contropiede”. Il quotidiano zurighese elogia poi le “grandi coreografie delle due tifoserie”.

Anche la gioia dei tifosi è evidentemente alle stelle. Tra tutti i commenti pubblicati sui social abbiamo scelto quello di Ismy Tiz Petrocchi che sulla pagina dei Supporter FC Lugano di FB ha scritto: “Se qualcuno ancora non capisse il fascino della coppa Svizzera e delle emozioni uniche che regala e chiedesse di spiegarglielo non perdete tempo e ditegli di guardarsi Lugano-Lucerna 21.04.2022. Partite che rimangono nella storia di un club e nella mente dei suoi tifosi. Quelle partite e quelle vittorie che sono marketing puro perche’ vincerla in questa maniera esalta tutti oltre ogni limite. Anziani e giovani scatenati e tantissime bandiere sciarpe magliette . Per una sera e’ sembrato di vivere la normalita’ che altre squadre hanno. Punto di partenza o di ripartenza. Serata magica oltre le piu rosee aspettative. La partita? I commenti li abbiamo gia’ fatti tutti allo stadio. Un momento cosi’ va vissuto senza pensare troppo a errori o dettagli che sono mancati. Si va oltre uniti in quella bolla di magia che l ultimo rigore di Celar ha fatto calare su Cornaredo e che e’ durata ore. Serata da poter dire io c’ero ti ricordi? Che partita…..I giocatori? Bravi tutti ma sopratutto encomiabili per non avere mai mollato e anche chi ha tirato i rigori partendo da una situazione bruttissima ha saputo andare dal dischetto tirando dei rigori, in un momento difficilissimo trasformando con sicurezza, pur avendone sbagliati in campionato con meno tensione e stress. Contentissimo per Maric che dopo una partita giocata stringendo i denti, con alcune chiusure fantastiche, non meritava di privarsi della finale per una maledetta asta. Notte magica a Cornaredo il 21.04.2022”.

Nella foto di Samuel Golay (TiPress): il momento di “carica” che ha preceduto i calci di rigore.

Altri articoli

Prima Squadra
Serata che entrerà nella storia 1
Prima Squadra
Lavanchy non sarà squalificato per la finale