fbpx
Cornaredo è tornata fortezza 1

Cornaredo è tornato fortezza

Anche nelle dichiarazioni del giorno dopo dal clan sangallese emerge una certa soddisfazione per il punto conquistato a Cornaredo, dove “Basilea e Young Boys erano uscite a mani vuote”. In effetti dall’arrivo sulla panchina di Maurizio Jacobacci il Lugano in casa è tornato a farsi rispettare. L’ultima sconfitta (che è anche l’unica del tecnico italo-bernese) risale al 10 novembre 2019: 3-0 dal Basilea. In seguito la squadra ha inanellato solo vittorie o pareggi. Questa la sequenza:

Lugano-Servette 1-0

Lugano-Young Boys 0-0

Lugano- Xamax 1-1

Lugano-YB 2-1

Lugano-Sion 0-0

***Dopo la pausa pandemia**

Lugano-Lucerna 2-0

Lugano-Basilea 2-1

Lugano-San Gallo 3-3

Un buon bilancio anche dal profilo offensivo che era il tallone d’Achille della compagine. Il Luganoinfatti ha realizzato finora 32 gol ed è a pari merito con il Sion, davanti Thun e Xamax (30). La difesa resta il punto forte con 36 reti subite: hanno fatto meglio solo YB (35), Basilea e Servette (30).

Ascolta l'audio dell'articolo