fbpx
Coppa: Sciaffusa-Lugano (1-1)

Coppa: Sciaffusa-Lugano 1-2 d.t.s.

Con la solita sofferenza di Coppa svizzera il Lugano ha passato i sedicesimi di fronte a uno Sciaffusa ben messo in campo e nel quale hanno giocato ben tre ex: il portiere Da Costa, il difensore Krasniqi e il centrocampista Francisco Rodriguez. La partita, durata 120′, si è trasformata ben presto in battaglia ma Sabbatini e compagni sono stati bravi a mantenere lucidità anche se sul piano del gioco non sono ancora apparsi in forma campionato sull’arco dell’intera gara. Ma come si dice in questi casi l’importante è passare il turno.

Le reti dei tempi regolamentari sono arrivate ambedue nei primi 45′ e sono state di ottima fattura. La prima ha visto Lovric, pronto a insaccare un bel servizio in area di Gerndt. Dopo questa rete il Lugano avrebbe potuto raddoppiare su un paio di contropiede, ma è mancata la lucidità su un dribbling di Lungoyi di fronte al portiere e su un colpo di testa di Kesckes su corner di Lovric con la palla ha sfiorato il montante. Il pareggio è arrivato con un tiro al volo dal limite di capitan Bunjaku che è passato tra molte gambe e si è insaccato.

La seconda parte è risultata più equilibrata. Jacobacci ha apportato qualche cambiamento (prima Covilo davanti alla difesa spostando avanti Sabbatini) e poi il due Bottani-Holender al posto di Gerndt e Lungoyi ma la squadra ha mancato di incisività anche per la tattica abbastanza prudenze della compagine di Yakin. Le migliori occasiono sono comunque state bianconere con  un tiro di Lovric alto e una bella incornata di capitan Sabbatini che ha sfiorato la traversa proprio al novantesimo.

Il primo tempo supplementare è filato via senza emozioni, salvo una bella discesa di Lovric che ha evitato tre avversari ma poi si è fatto parare il tiro da Da Costa. Un pasticcio dello stesso portiere confederato al 116 per poco non ha consentito al Lugano di passare: Daprelà ne ha approfittato ma la palla è stata deviata sulla traversa da Müller. C’è voluto un minuto dopo un colpo di testa di Covilo  per liquidare la pendenza a due minuti dal fischio che ha mandato tutti definitivamente negli spogliatoi e il Lugano agli ottavi di Coppa.

Nella foto Freshfocus l’esordiente Guerrero alle prese con l’ex Chico Rodriguez.

RETI: 6′ Lovric, 31′ Bunjaku, 117′ Covilo.

AMMONITO: Ardaiz.

LUGANO: Osigwe, Lavanchy, Kesckes, Custodio, Daprelà, Guerrero, Sabbatini, Macek (46′ Covilo), Guidotti, Gerndt (70′ Bottani/ 120′ Ardaiz), Lungoyi (70′ Holender). Indisponibili: Maric e Baumann.

ARBITRO: Lionel Tchudi.

Altri articoli

Prima Squadra
Jacobacci 3
Prima Squadra
1