fbpx
Coppa: Lugano-Lucerna 6-5 dopo rigori

Coppa: Lugano-Lucerna 6-5 dopo rigori

Il Lugano torna in finale di Coppa svizzera e lo fa superando meritatamente il Lucerna dopo una partita combattutissima nel corso della quale i lucernesi erano riusciti a raggiungere in extremis, sia al termine dei 90 regolamentari, sia allo scadere dei supplementari, i bianconeri. La squadra di Croci-Torti ha fortemente voluto la finale e ce l’ha fatta. Giocatori staff e pubblico ci hanno creduto sino alla fine e ai rigori hanno staccato il biglietto per Berna.

Cornice di pubblico da favola per la semifinale di Coppa svizzera. Il Lugano, privo di Sabbatini squalificato, si è schierato con la formazione tipo con Saipi in porta, Maric al centro della difesa, Lavanchy e Valenzuela sulle fasce, Lovric, Rüegg e Custodio a centrocampo e la coppia Bottani-Celar in avanti.

L’episodio più importante del primo tempo è avvenuto al 37′ quando il Lugano è andato in gol dopo una bella azione con Custodio a entrare in area e Bottani a ribadito adire in gol dopo la respinta di Müller. Il VAR ha però richiamato l’attenzione dell’arbitro per un fallo di Celar sulla tre quarti campo e la rete è stata annullata. In precedenza v’erano state due conclusioni di Custodio deviate in angolo dal portiere lucernese e un salvataggio sulla linea di Frydek  dopo conclusione di Mattia Bottani.

Nel secondo tempo il Lugano ha insistito all’attacco e ha trovato il gol con celar dopo una bella azione  che ha visti coinvolti Rüegg e Ziegler. Ma allo scadere, quando ormai sembrava fatta, il Lucerna ha trovato il pareggio con Siedler e si è andati ai supplementari.

Da notare il gesto non propriamente sportivo dei giocatori del Lucerna che nel finale di gara non hanno restituito un pallone ai bianconeri che l’avevano messo in fallo laterale per permettere i soccorsi a Mattia Bottani.

Nei supplementari ilLugano è ripassato in vantaggio grazie a una segnalazione del VAR per un fallo di mano di Frydek in area. Il rigore è stato trasformato da Celar. Ma a 2′ dalla fine, come era successo nei novanta minuti regolamentari, i lucernesi hanno riagguantato il risultato e si è arrivato così ai calci di rigore. Per il Lugano Maric ha colpito la traversa mentre Lovric, Yuri, Ziegler e Celar hanno battuto Müller. Tra i lucernesi in gol Schulz, Campo e Tasar mentre Saipi ha parato i tiri di Ugrinic e Schürpf..

RETI: 73′ Celar, 89′ Siedler. 92′ Celar (rigore), 118′ Abubacar.

RIGORI /4-3) trasformati da Lovric, Yuri, Ziegler e Celar. 

AMMONITI: Lovric, Abubacar, Lavanchy, Dürrer, Schulz.

LUGANO: Saipi, Daprelà, Maric, Ziegler, Lavanchy, Rüegg (115′ Aliseda), Custodio (85′ Dürrer/ 115′ H. Selassie), Valenzuela (75′ Yuri), Lovric. Bottani (85′ Amoura), Celar. Indisponibili: Sabbatini (squalificato), Facchinetti, Baumann, Guidotti (infortunati).

LUCERNA: Müller, Dräger, Schultz, Simani, Burch, Frydek, Ugrinic, Cumic, Jashari,  Ndyae, Sorgic.

ARBITRO: Fedayi San. Assistenti: Sladan Josipovic e Matthias Sbrissa. Quarto arbitro: Luca Piccolo. 

Altri articoli

Prima Squadra
Croci-Torti 1
Prima Squadra
"Avevo promesso la finale"