fbpx
    Avanti tutta con la metodologia di Michel Bruyninckx, che torna a Cornaredo

    Avanti tutta con la metodologia di Michel Bruyninckx, che torna a Cornaredo

    Fare il punto della situazione. E puntare…a migliorare ancora. All’insegna della creatività, della cura dei dettagli. È quanto avverrà nella settimana da lunedì 10 a venerdì 14 febbraio, quando sui campi di Cornaredo, torneranno Michel Bruyninckx e il suo staff, per proseguire con lo sviluppo della metodologia “made in Belgio”, sposata e valorizzata dal Settore giovanile bianconero.

    “Ogni mese Michel e i suoi collaboratori vengono per dei clinic formativi interni – spiega il Direttore Tecnico del vivaio Teodoro Palatella, reduce dall’ottenimento con il massimo dei voti della licenza Uefa A a Coverciano -, che sono molto utili per crescere ancora, tutti insieme. Ogni mattina ci ritroveremo per fare il punto della situazione sul lavoro metodologico e sviluppare i vari aspetti e le situazioni teoriche, da mettere poi in campo nel pomeriggio con i ragazzi”.

    Il metodo di Bruyninckx – che ha come slogan “nutriamo l’intelligenza” – ha l’obiettivo di massimizzare il potenziale di ciascun giovane per poter eccellere nello sport e nella scuola, con uno stile di vita sano. Lo fa, su basi scientifiche, stimolando la crescita del cervello, combinata con i movimenti coordinativi e i gesti tecnici. Con l’utilizzo delle SenseBall, con il sistema a croce, ma non solo: “Il bello di questo modo di lavorare è che non si pongono gli allenatori di fronte a delle pagine già scritte – sottolinea Palatella – ma sono loro che, sulla base dei princìpi chiave, possono e devono metterci quel qualcosa in più, per elaborare nuovi esercizi che facciano lavorare i giocatori fuori dalla loro zona di comfort”.