Asterischi della diciannovesima giornata

    ***Nonostante il risultato sfavorevole il Lugano ha avuto maggior possesso palla del Basilea (55% a 45%).  Finora in stagione ciò era accaduto solo in due occasioni: nell’esordio con il Lucerna e nella terza di campionato sempre in casa con il Vaduz.

    ***Anche per quanto riguarda i tiri complessivi sabato i bianconeri si sono fatti preferire con 20 conclusioni a 11. Delgado e compagni sono stati più precisi con 8 tiri (compresi i 4 gol) nello specchio della porta contro i 5 dei ticinesi.

    ***Finora nelle otto sfide dirette in Super League il Basilea ha avuto la meglio 7 volte. Una è finita in parità (quella di Cornaredo del 22 ottobre scorso con il famoso rigore finale per i renani).

    ***Nella prima del ritorno hanno fatto il loro esordio in maglia bianconera tre giocatori: Sadiku, Martignoni e Carlinhos junior. Sale a 24 il numero degli elementi schierati finora in questa stagione dal FC Lugano.

    ***Il Lugano con 24 giocatori è nella media della Super League. Hanno messo in campo lo stesso numero di tesserati anche Basilea, Sion, Thun e Vaduz. San Gallo e Losanna hanno schierato 25 giocatori e lo Young Boys 27. Solo il Lucerna è sotto avendo impiegato 22 elementi.

    ***Il Thun si è confermato la bestia nera del Grasshopper. Nelle ultime sei sfide i bernesi ne hanno persa una sola.

    ***Anche il Vaduz è una squadra indigesta ma per il San Gallo. In Super League gli uomini del Principato non hanno  mai perso (7 vittorie e quattro pareggi con quello di domenica).

    ***Il 4-4 tra Losanna e Lucerna è il finora il pareggio con il maggior numero di reti. Assieme all’identico risultato di parità della seconda giornata con protagonisti sempre i losannesi in casa loro ma contro il Thun.

    ***Nelle ultime cinque occasioni in cui era andato in svantaggio il Losanna aveva perso la partita. Non è successo ieri contro il Lucerna e non era successo nemmeno all’andata sempre contro gli uomini di Babbel.

    ***Ben due le triplette nella prima giornata del ritorno. Quella di Mohamed Elyounoussi in Basilea-Lugano e quella di Nassim Ben Kalifha in Losanna-Lucerna.

    ***Tranquillo Barnetta (foto) è tornato in Svizzera dopo 13 anni e si è reso protagonista di una sorta di primato. Ha colpito i pali della porta del Vaduz due volte nel giro di 50 secondi.

    ***Con il cartellino rimediato domenica il capitano del San Gallo Nzuzi Toko è leader nella classifica dei cattivi con 9 gialli. L’elenco per squadra vede il bianconero Golemic e l’ex cavalletta Källaström a quota 8. Seguono con sei gialli: Lustenberger (Lucerna) e Lüchinger (Sion); con 5: Von Bergen (YB) e Muntwiler (Vaduz). La squadra meno penalizzata è il Basilea: il roccioso Balanta ha avuto finora 4 ammonizioni.

    Commenta l'articolo