25.esima di Super League: asterischi

***Contro lo Young Boys hanno fatto il loro esordio in maglia bianconera il difensore d’origine turca Eray Cümart e il centrocampista spagnolo-guineano Pepin Machin (foto). Sale a 28 il numero dei giocatori impiegati in stagione dal Lugano (compresi Bottani, Aguirre e Rossi).

***E’ la quinta volta in questo campionato che il Lugano non segna almeno un gol. In due di queste occasioni la partita era terminata 0-0.

***Nonostante le due sconfitte consecutive la squadra di Tramezzani rimane quarta nel ritorno con 10 punti conquistati così come Sion e San Gallo. Hanno fatto meglio: Basilea (19), Young Boys (14) e Thun (11). Peggio: Lucerna (8), Vaduz (6) e Losanna (5).

***Il Lucerna è ancora imbattuto nel 2017 (5 pareggi e 2 vittorie). Le ultime quattro partite tra lucernesi e Sion giocate nella Svizzera centrale sono finite tutte in parità.

***Dopo 14 turni è tornato alla vittoria il Losanna. Era dal 2 ottobre 2016 che i vodesi non si imponevano.

***Prosegue la marcia trionfale del Basilea che ha al suo attivo finora 21 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta (a Berna contro l’YB). In casa i basilesi viaggiano alla media di 2.92 gol a partita. Fanno meglio solo Hoarau e compagni (media 3.33).

***Il San Gallo non perde contro il Thun da 5 sfide dirette. Nel ritorno i sangallesi hanno subito una sola sconfitta (contro il Lugano).

***Il Sion non pareggiava da sei mesi. A Lucerna per la terza volta non ha subito reti fuori casa.

***Le cavallette hanno ottenuto una sola vittoria nelle ultime 15 partite. Ed è la prima volta da alcuni anni che lasciano il St. Jakob senza segnare un gol.

***Il Vaduz è tornato all’ultimo posto in classifica per la dodicesima volta in questa stagione. Hanno tenuto in mano la lanterna rossa anche Thun (7 volte), Sion (3), San Gallo (2) e Losanna (1).

Condividi questo post